Promozione della Lettura in età Precoce  | Sviluppo Personale Roma

Roma è sempre più una città con pochi bambini. I media hanno parlato recentemente del triste primato che la città della lupa ha raggiunto sulla denatalità rispetto al resto d’Italia: il 7% del calo delle nascite contro il 2% della media nazionale (fonte Istat).

Molti sono i fattori concatenati che determinano questo grave risultato, basti pensare al deficit economico, alla crisi della famiglia (vedi il crescente numero di famiglie monogenitoriali a seguito di separazioni e divorzi), alla crisi occupazionale e al forte disorientamento giovanile. Inoltre, assistiamo da anni alla progressiva “turistizzazione” della metropoli più ricca di arte e monumenti al mondo, che rischia di snaturare l’identità e impoverire il tessuto urbano. Constatiamo il fenomeno dell’ emorragia degli abitanti dal centro storico, la proliferazione della speculazione edilizia, la difficoltà delle Istituzioni a tutelare gli interessi della comunità (una gestione locale politico-sociale ‘anestetizzata’ dal radicamento del malaffare).
Il team Dama Research nella sua pratica professionale di ricerca e consulenza psicologica in tema di Sviluppo Personale, incontra diversi giovani adulti, che ci sembra credano con grande incertezza alla possibilità di realizzare i loro sogni, compreso quello di avere una famiglia e dei figli, e che con difficoltà immaginano il loro futuro nella propria città.

A partire da questo contesto, nasce la collaborazione di Dama Research con il programma nazionale Nati per Leggere. Nello specifico, il confronto con un piccolo gruppo di pediatri romani ci ha stimolato a realizzare un un nuovo punto Nati per Leggere presso uno dei principali studi pediatrici del 12° Municipio di Roma.

 

Sviluppo Personale | Promozione della Lettura in età precoce

Sviluppo Personale Roma | Promozione della Lettura

Il progetto Nati per Leggere “Libri a km zero” Roma 12° Municipio – 2018

Coordinatrici
Daniela Piccone (psicologa), Francesca Preziosi (pediatra), entrambe volontarie di Nati per Leggere
Obiettivi
1. diffondere la lettura in famiglia fin dai primi mesi di vita come buona pratica per lo sviluppo del bambino
2. inserire tale pratica laddove non esista e di rinforzarla laddove sia già presente, a partire dalle famiglie che afferiscono allo Studio Pediatrico MonteVerde di Roma

Analisi del territorio

Ricco di strutture scolastiche, sanitarie e culturali come biblioteche comunali e librerie, ma privo di un punto Nati per Leggere. Lo Studio Pediatrico Monteverde rappresenta un luogo radicato sul territorio e qualificato per l’incontro e l’ accoglienza di molte famiglie. Ad esso afferiscono 2500 bambini in età da 0 ai 14 anni, con una quota anche di genitori stranieri che si sono stabiliti nel nostro paese.

Metodologia e disegno del progetto

Sede: la sala d’attesa dello Studio Pediatrico dove viene allestita una zona di lettura ad hoc con la cesta dei libri selezionati dalla Biblioteca interna (costituita sulla base delle indicazioni ricevute durante i corsi di formazione NpL)
Gruppo dei lettori: inizialmente 4 volontarie stabili, con la possibilità in seguito di allargare il numero a nuove risorse che si candidassero spontaneamente (stante la formazione necessaria da fare). Il gruppo dei lettori si riunisce periodicamente per il follow up sulle attività svolte, l’aggiornamento relativo alle pratiche di lettura ed ai testi.
Tempi: 2 anni – un primo anno per il consolidamento dell’attività in Studio, ed un secondo anno per l’esportazione ed estensione delle attività di lettura ad altri attori significativi del territorio (es. Biblioteche, Librerie, Consultori Familiari, Asili Nido, Centro Vaccinale)

Risultati conseguiti nei primi 4 mesi di attività

  • Pianificazione del progetto in collaborazione con il gruppo dei pediatri dello Studio
  • Costituzione del gruppo dei volontari lettori NpL
  • Allestimento del punto NpL in Studio (acquisto e reperimento libri, materiali di comunicazione, accessori, etc)
  • Numero 2 sessioni al mese di lettura in Studio Pediatrico (mediamente della durata di 3 ore) da maggio a luglio 2018
  • Alcune ‘uscite’ sporadiche nelle ville e nelle piazze del quartiere per contattare altre famiglie (oltre a quelle che già frequentano lo Studio)
  • Valutazione di efficacia del progetto tramite compilazione del modulo di rilevazione NpL delle sessioni svolte, confronto fra i volontari coinvolti e con i referenti regionali di NpL.
Momento di Promozione della Lettura in età precoce

Promozione della Lettura in età precoce

posted by Dama Research – Daniela Piccone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *